fbpx

SOLIDEDGE

Area CAD 2D/3D e PC Grafica

INTRODUZIONE

Solidedge, così come SolidWorks e Inventor, è un software di modellazione meccanica 3D che permette di realizzare modelli e disegni di parti solide, parti multicorpo, parti in lamiera, superfici e assiemi anche complessi.
Il corso richiede esercitazioni svolte sia in aula sia per conto proprio tra una lezione e l’altra, ritenute fondamentali per acquisire le tecniche e le metodologie illustrate durante le lezioni stesse.

Un applicativo professionale per la progettazione meccanica.

ddd

REQUISITI

Per accedere ai corsi personalizzati di Solidedge non sono richiesti requisiti specifici.

OBIETTIVI

Il corso è indirizzato a tutti i progettisti, quali, ad esempio, ingegneri e periti, che hanno la necessità di elaborare componenti e sistemi meccanici con il computer, grazie a un software dalle potenti risorse, con un set di strumenti completo.
Il corsista svilupperà la capacità di approcciarsi attivamente al programma, per poter sviluppare progetti personali di modellazione meccanica in 3 dimensioni. Infine, grazie agli strumenti di analisi offerti dal software, ciascuno studente potrà incrementare la precisione del lavoro che deve svolgere.

ARGOMENTI

  • Principali norme del disegno.
  • Proiezioni ortogonali e isometriche.
  • Tipologie di viste (sezioni, sezioni parziali, dettagli, esplosi, spaccati).
  • Simbologia usata per le più comuni indicazioni usate in ambito meccanico (tolleranze, finiture superficiali, saldature, elementi di connessione ecc.).
  • Le principali tecniche di modellazione delle parti.
  • Le tecniche di costruzione di assiemi.
  • Le metodologie per strutturare i disegni costruttivi delle parti e degli assiemi modellati.
  • Conoscenza dei comandi base di modellazione.
  • Gestione dei file dell’applicativo.
  • Interventi sulle proprietà degli oggetti.
  • L’utilizzo delle curve e delle superfici.
  • La modellazione di solidi multiparte.
  • La creazione di assiemi con tecnica top-down e bottom-up.
  • L’utilizzo di riferimenti interni e incrociati tra parti e assiemi.
  • La modellazione 3D per la creazione di famiglie di componenti.
  • Introduzione alle funzioni dedicate a specifici ambiti di produzione, come stampi e lamiere.
  • Il controllo e la modifica degli elementi creati.
  • L’introduzione di parti standard.
  • Comandi che consentono di modellare componenti con tutte le caratteristiche dell’oggetto da produrre/riprodurre.
  • Strumenti per l’analisi del lavoro svolto.
  • La preparazione e lo studio di movimenti degli assiemi.
  • Lo studio degli sforzi in casi di sollecitazione meccanica delle parti modellate.
  • La preparazione dei rendering.

Le informazioni su tipologie e sedi dei corsi sono disponibili nella pagina dedicata:

HAI BISOGNO DI FINANZIARE LA FORMAZIONE?

ESPERIENZE DEI PARTECIPANTI

RICHIEDI INFORMAZIONI